PROGETTO COFINANZIATO AI SENSI DELL’ASSE III AZIONE3.5.1_02 del PO FESR 2014/2020

“Aiuti alle imprese in fase di avviamento – procedura valutativa a sportello – Regolamento n. 1407/2013 “De minimis””


Decreto di finanziamento provvisorio: D.D.G. n. 1879/3S del 26/10/2019

Titolo: 2 Bar s.r.l.s – EcoBoat

Progetto n.: 09ME4669110490

Codice CUP: G25D18000460007

Breve descrizione: Il progetto prevede la realizzazione di stampi per la produzione di due nuovi modelli di gommoni, con nuove metodologie volte alla riduzione dei consumi ed alla ecosostenibilità. I modelli sono stati progettati sulle norme operanti a livello mondiale dei temi del riuso dei materiali e sul tema dell’utilizzo dei materiali riciclati e riciclabili. La fascia di mercato che intende aggredire con questo investimento è quella media caratterizzata dalla produzione di gommoni dai 7.5 mt fino ai 8.5 mt.
La 2 Bar srls essendo già attiva nell’ambito del settore della produzione e distribuzione di gommoni, opera con due stabilimenti: a Castel Volturno (CE) e a Pace del Mela (ME). Con il presente investimento si sposterà la sede di produzione dei gommoni da Pace del Mela alla zona Industriale di Giammoro (ME).

Finalità: Il progetto ha l’obiettivo di entrare nel mercato della costruzione di imbarcazioni con un pacchetto diversificato di proposte che hanno un leitmotiv unico: quello della classicità e dell’eleganza. Tutto con l’utilizzo, solo apparentemente discreto, di tecnologie che consentano una grande sicurezza e il massimo del comfort durante la navigazione e la sosta. I processi produttivi utilizzeranno le più innovative tecniche per la realizzazione degli scafi, degli impianti idrici, elettrici e di governo, con la massima attenzione alle logiche di rispetto dell’ambiente.

Risultati ottenuti: Il finanziamento ha portato alla progettazione e alla realizzazione di oltre 32 stampi totali per la costruzione di due modelli in un periodo complessivo di 12 mesi.
Le linee guida sono state seguite rigorosamente sia nella fase di progettazione che in quella di realizzazione degli stampi: sono state studiate e realizzati soluzioni innovative sia per il cantiere, per agevolare le fasi di costruzione e di assemblaggio dei vari battelli sia per l’utilizzatore finale, in termini di praticità e di sicurezza in navigazione, sempre cercando un’esteticità tipica del made in Italy.
L’ottimizzazione del processo produttivo ha portato (per gli stampi) e porterà (per i vari modelli) alla minimizzazione degli scart lavorativi e all’utilizzo di prodotti e materiali riciclabili e all’avanguardia.
Anche le tecnologie e i software utilizzati per lo sviluppo dei manufatti risultano essere le più avanzate nell’industria nautica contemporanea.

Stampo carena modello 2 Bar 8,5 in fase di disaccoppiamento dal modello costruttivo

Render dei due modelli finiti

Piani di laminazione ed elenco dei materiali per uno degli elementi costruttivi. Lo studio ha portato all’ottimizzazione del processo produttivo e alla minimizzazione degli scarti